Pallavolo

Pallavolo
Volley, pallavolo, volley, pallavolo, o solo la pallavolo (in inglese: pallavolo), è uno sport in cui due squadre si faccia un passo liscia e separati da una rete centrale, cercando di passare la palla sopra la rete per il pavimento del campo opposto. La palla può essere toccata o guidato con colpi puliti, ma non può essere fermato, trattenuto, trattenuta o accompagnata. Ogni squadra ha un numero limitato di tocchi di restituire la palla al campo opposto. Di solito si colpisce la palla con le mani e le braccia, ma anche con qualsiasi altra parte del corpo. Una delle caratteristiche più caratteristici della pallavolo è che i giocatori devono passare per essere a rotazione le loro posizioni come ottengono punti.Ci sono varie forme. Con il nome di pallavolo è identificato il modo in cui si è svolto sulla pista indoor, ma è anche molto popolare, un campo da beach volley sulla sabbia. Il sitting volley è una variante con la crescente popolarità tra gli sport per i disabili e la pratica di cachibol è diffusa nelle comunità per anziani. Il popolo ecuadoriano diviso il mondo in pratica la variante locale, il ecuavóley. La comunità cinese del nord America mantiene la lega pallavolo serie a nove (nove uomo di pallavolo). Con più informale, ci sono altre varianti, che vengono praticate in modo popolare in estate, sulle spiagge e nelle zone turistiche, come il futvóley, acqua di pallavolo o di bossaball.La pallavolo è uno sport in cui la maggiore parità tra i concorsi, maschile e femminile, sia per il livello di la concorrenza come la popolarità, la presenza dei media e del pubblico che seguire le squadre.

Storia

Storia
Pallavolo (inizialmente con il nome di mintonette) è nato il 9 febbraio 1895, negli Stati uniti, in Holyoke, Massachusetts. Il suo inventore fu William George Morgan, professore di educazione fisica di YMCA. Era un gioco di all’interno del team, con similitudini a tennis o a mano. Anche se simile nella sua consegna al basket di tempo e di spazio, a distanza di per sé chiaramente da questo rugosità, l’assenza di contatto tra i giocatori.
Il primo pallone è stato appositamente progettato su richiesta di Morgan dalla ditta A. G. Spalding & Bros. di Chicopee, Massachusetts. Nel 1912 ha rivisto le regole iniziali per ciò che si riferisce alle dimensioni del campo e la palla non è assicurato, limitatamente a sei il numero di giocatori per squadra, e incorpora la rotazione in battuta. Nel 1922, regola il numero di tocchi, limitando l’attacco dei terzini e impostare il vantaggio di due punti per il raggiungimento del set.

FIPAV

Fipav
La Federazione Internazionale di Pallavolo (Fipav) è stata fondata nel 1947 e la prima tappa dei campionati del mondo nel 1949 (uomini) e il 1952 (donne). Dal 1964 è stato uno sport olimpico. Il beach volley è entrato FIVB nel 1986 e i Giochi Olimpici estivi a partire dal 1996.
Recentemente abbiamo introdotto sostanziali modifiche nella pallavolo alla ricerca di un gioco più attraente. Nel 1998, introduce la figura del giocatore è una spazzatrice. Nel 2000, riduce notevolmente la durata degli incontri, eliminando il requisito di essere in possesso di servire al punteggio ottenuto; è possibile guadagnare punti e servire nello stesso gioco, mentre prima si poteva rubare fuori del modo alternativo senza il punteggio di avanzare. È stato permesso di toccare con qualsiasi parte del corpo, o consente il kick-off tocca la rete corre sempre andando al campo opposto.

Nel 2006, ci sono due possibili nuove modifiche e sono testati in alcuni concorsi: per consentire un secondo pallone in caso di fallimento del primo (come nel tennis) e di avere in panchina per un secondo giocatore di una spazzatrice, in grado di passare in tutta la partita. Infine accettato solo, in la revisione[1] approvato a giugno il congresso del 2008, che si tiene a Dubai, l’aggiunta di un secondo sweeper riserva la possibilità di scambiare il líberos una sola volta nel corso della partita.

Uno sport per tutti: pallavolo

 pallavolo

Nel nostro paese, naturalmente, lo sport preferito è il calcio. Ma parliamo di un altro sport che calpesta i tacchi e ogni volta che la maggior parte delle persone pratica, sia essa formale o informale, sulla strada, nel terreno, nel quartiere, nelle scuole e nelle università o centri sociali.Semplicemente beach volley; infatti, il suo nome completo è di pallavolo.È così semplice e facile da giocare, è solo bisogno di uno spazio di terra di piccolo, se lo si confronta con un campo di calcio, una rete o, semplicemente, una corda, una palla, e un sacco di entusiasmo.Oggi ci accingiamo a imparare più circa la sua nascita, le regole di base del gioco e l’importanza di questo sport come mezzo di ricreazione a scuola, nonostante il tempo ridotto che abbiamo gli insegnanti di Educazione Fisica per sviluppare lezioni settimanali nelle scuole e nelle università.

Avviare una nuova passione

nuova passione

La pallavolo è stato creato da mr William Morgan, professore di educazione Fisica di l’Associazione Cristiana dei Giovani in Massachusetts, negli Stati uniti, nel 1895.Nei suoi inizi, è stato chiamato Mintonette, ma è stato modificato da pallavolo da Dr. Ald Haldstead di Springfiel, per la ragione che l’idea di base del gioco era quello di “volley” la palla verso un lato o l’altro della rete.Dal suo inizio, è stato sottoposto a modifiche delle regole del gioco, la quantità di giocatori, il modo di giocare la palla, ecc.Anche ai nostri giorni, con le sue regole continuano a cambiare con l’obiettivo di creare le più spettacolari le azioni dei giocatori, tenere la palla più tempo nel gioco, o limitare la durata di una partita.

Definizione di pallavolo

Definiamo la pallavolo come sport di squadra, dal fatto che si gioca in squadra e non in modo individuale, il cui obiettivo è quello di garantire che la palla entra in contatto al suolo il campo nemico o uscire sul campo dopo il tocco di un avversario. La palla deve essere passata da un campo all’altro su una maglia o rete.Ufficialmente, la pallavolo si gioca su un campo le cui dimensioni sono a 9 metri di profondità e 18 di lunghezza, al centro della quale si estende una maglia o rete che separa le due squadre e varia in altezza; per le signore (2,24 m), e per i maschi (2,42 m). Ogni squadra è composta da 6 giocatori in campo, e 6 supplenti.

La durata di una partita è di 5 set, il primo dei quattro set sono giocati a 25 punti, e il quinto e ultimo set a 15 punti.Principale dell’arbitro e di un assistente dell’arbitro è responsabile per la consegna di giustizia durante il gioco. In partite importanti, come la finale dei campionati internazionali di partite, ci sono i giudici di linea che hanno il compito di determinare se la palla cade all’interno o all’esterno del rettangolo di gioco.

I fondamentali della pallavolo

I fondamentali della pallavolo

Conosciuto come fondazioni, a forme di “toccare” la palla durante il gioco, e che riportiamo di seguito.

1 – Il servire.

2 – La reception o tramandare.

3 – Il volley o passa alto.

4 – L’attacco o “compagno”.

5 – il blocco o Il cap.

6 – La difesa del campo.