Pallavolo

Pallavolo
Volley, pallavolo, volley, pallavolo, o solo la pallavolo (in inglese: pallavolo), è uno sport in cui due squadre si faccia un passo liscia e separati da una rete centrale, cercando di passare la palla sopra la rete per il pavimento del campo opposto. La palla può essere toccata o guidato con colpi puliti, ma non può essere fermato, trattenuto, trattenuta o accompagnata. Ogni squadra ha un numero limitato di tocchi di restituire la palla al campo opposto. Di solito si colpisce la palla con le mani e le braccia, ma anche con qualsiasi altra parte del corpo. Una delle caratteristiche più caratteristici della pallavolo è che i giocatori devono passare per essere a rotazione le loro posizioni come ottengono punti.Ci sono varie forme. Con il nome di pallavolo è identificato il modo in cui si è svolto sulla pista indoor, ma è anche molto popolare, un campo da beach volley sulla sabbia. Il sitting volley è una variante con la crescente popolarità tra gli sport per i disabili e la pratica di cachibol è diffusa nelle comunità per anziani. Il popolo ecuadoriano diviso il mondo in pratica la variante locale, il ecuavóley. La comunità cinese del nord America mantiene la lega pallavolo serie a nove (nove uomo di pallavolo). Con più informale, ci sono altre varianti, che vengono praticate in modo popolare in estate, sulle spiagge e nelle zone turistiche, come il futvóley, acqua di pallavolo o di bossaball.La pallavolo è uno sport in cui la maggiore parità tra i concorsi, maschile e femminile, sia per il livello di la concorrenza come la popolarità, la presenza dei media e del pubblico che seguire le squadre.

Storia

Storia
Pallavolo (inizialmente con il nome di mintonette) è nato il 9 febbraio 1895, negli Stati uniti, in Holyoke, Massachusetts. Il suo inventore fu William George Morgan, professore di educazione fisica di YMCA. Era un gioco di all’interno del team, con similitudini a tennis o a mano. Anche se simile nella sua consegna al basket di tempo e di spazio, a distanza di per sé chiaramente da questo rugosità, l’assenza di contatto tra i giocatori.
Il primo pallone è stato appositamente progettato su richiesta di Morgan dalla ditta A. G. Spalding & Bros. di Chicopee, Massachusetts. Nel 1912 ha rivisto le regole iniziali per ciò che si riferisce alle dimensioni del campo e la palla non è assicurato, limitatamente a sei il numero di giocatori per squadra, e incorpora la rotazione in battuta. Nel 1922, regola il numero di tocchi, limitando l’attacco dei terzini e impostare il vantaggio di due punti per il raggiungimento del set.

FIPAV

Fipav
La Federazione Internazionale di Pallavolo (Fipav) è stata fondata nel 1947 e la prima tappa dei campionati del mondo nel 1949 (uomini) e il 1952 (donne). Dal 1964 è stato uno sport olimpico. Il beach volley è entrato FIVB nel 1986 e i Giochi Olimpici estivi a partire dal 1996.
Recentemente abbiamo introdotto sostanziali modifiche nella pallavolo alla ricerca di un gioco più attraente. Nel 1998, introduce la figura del giocatore è una spazzatrice. Nel 2000, riduce notevolmente la durata degli incontri, eliminando il requisito di essere in possesso di servire al punteggio ottenuto; è possibile guadagnare punti e servire nello stesso gioco, mentre prima si poteva rubare fuori del modo alternativo senza il punteggio di avanzare. È stato permesso di toccare con qualsiasi parte del corpo, o consente il kick-off tocca la rete corre sempre andando al campo opposto.

Nel 2006, ci sono due possibili nuove modifiche e sono testati in alcuni concorsi: per consentire un secondo pallone in caso di fallimento del primo (come nel tennis) e di avere in panchina per un secondo giocatore di una spazzatrice, in grado di passare in tutta la partita. Infine accettato solo, in la revisione[1] approvato a giugno il congresso del 2008, che si tiene a Dubai, l’aggiunta di un secondo sweeper riserva la possibilità di scambiare il líberos una sola volta nel corso della partita.

Uno sport per tutti: pallavolo

 pallavolo

Nel nostro paese, naturalmente, lo sport preferito è il calcio. Ma parliamo di un altro sport che calpesta i tacchi e ogni volta che la maggior parte delle persone pratica, sia essa formale o informale, sulla strada, nel terreno, nel quartiere, nelle scuole e nelle università o centri sociali.Semplicemente beach volley; infatti, il suo nome completo è di pallavolo.È così semplice e facile da giocare, è solo bisogno di uno spazio di terra di piccolo, se lo si confronta con un campo di calcio, una rete o, semplicemente, una corda, una palla, e un sacco di entusiasmo.Oggi ci accingiamo a imparare più circa la sua nascita, le regole di base del gioco e l’importanza di questo sport come mezzo di ricreazione a scuola, nonostante il tempo ridotto che abbiamo gli insegnanti di Educazione Fisica per sviluppare lezioni settimanali nelle scuole e nelle università.

Avviare una nuova passione

nuova passione

La pallavolo è stato creato da mr William Morgan, professore di educazione Fisica di l’Associazione Cristiana dei Giovani in Massachusetts, negli Stati uniti, nel 1895.Nei suoi inizi, è stato chiamato Mintonette, ma è stato modificato da pallavolo da Dr. Ald Haldstead di Springfiel, per la ragione che l’idea di base del gioco era quello di “volley” la palla verso un lato o l’altro della rete.Dal suo inizio, è stato sottoposto a modifiche delle regole del gioco, la quantità di giocatori, il modo di giocare la palla, ecc.Anche ai nostri giorni, con le sue regole continuano a cambiare con l’obiettivo di creare le più spettacolari le azioni dei giocatori, tenere la palla più tempo nel gioco, o limitare la durata di una partita.

Definizione di pallavolo

Definiamo la pallavolo come sport di squadra, dal fatto che si gioca in squadra e non in modo individuale, il cui obiettivo è quello di garantire che la palla entra in contatto al suolo il campo nemico o uscire sul campo dopo il tocco di un avversario. La palla deve essere passata da un campo all’altro su una maglia o rete.Ufficialmente, la pallavolo si gioca su un campo le cui dimensioni sono a 9 metri di profondità e 18 di lunghezza, al centro della quale si estende una maglia o rete che separa le due squadre e varia in altezza; per le signore (2,24 m), e per i maschi (2,42 m). Ogni squadra è composta da 6 giocatori in campo, e 6 supplenti.

La durata di una partita è di 5 set, il primo dei quattro set sono giocati a 25 punti, e il quinto e ultimo set a 15 punti.Principale dell’arbitro e di un assistente dell’arbitro è responsabile per la consegna di giustizia durante il gioco. In partite importanti, come la finale dei campionati internazionali di partite, ci sono i giudici di linea che hanno il compito di determinare se la palla cade all’interno o all’esterno del rettangolo di gioco.

I fondamentali della pallavolo

I fondamentali della pallavolo

Conosciuto come fondazioni, a forme di “toccare” la palla durante il gioco, e che riportiamo di seguito.

1 – Il servire.

2 – La reception o tramandare.

3 – Il volley o passa alto.

4 – L’attacco o “compagno”.

5 – il blocco o Il cap.

6 – La difesa del campo.

Campionato italiano di Pallavolo maschile

Lan Campionato italiano di Pallavolo Maschile Serie, è la concorrenza del club di alto livello nel volley maschile professionali italiani.Organizzato dalla FederazioneItaliana Casa (Federazione italiana Pallavolo) (FIPAV).

italiano di Pallavolo maschile
Storia

Il voleibolhizo la sua prima apparizione in Italiadespués della Prima Guerra Mondiale. Nel 1929 ha creato l’allora Federazione Italiana Palla a Volo (FIPV), il che sarebbe come una federazione nazionale di pallavolo. Durantela 1930 diversi tornei sono stati organizzati dai giovani e la circolazione dei lavoratori all’interno di associazioni fascisti. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, con la caduta del regime fascista, una nuova associazione, denominata Federazione Italiana Pallavolo (FIPAV) è stata fondata nel 1946.Nello stesso anno la città di Génovaacogió il primo campionato oficialmasculino. Rapidamente la pallavolo è diventato popolare nelle regioni del nord italia, il Piemonte, la Lombardia, e in particolare in Emilia-Romagna e la Toscana, da cui il club che sono più ganaronan competenze per più di 30 anni fa erano da questa regione: Ravenna, Modena, Parma, Bologna e Firenze. Dal 1970 il club provenienti da altre regioni sono sviluppati e già fatto una vera concorrenza a nord della regione.

Storia
Nel 1980 lo sviluppo delle italiane in europa League ha portato a diventare uno dei più apprezzati a livello internazionale, e ha portato, oltre ad una sensibile crescita e di sviluppo della squadra nazionale di pallavolo dell’Italia, dove i migliori giocatori del forte league. Negli anni ‘ 90, diverse aziende hanno deciso di sostenere e investire nella pallavolo, per dotare il club con questo grande sviluppo, l’Italia è diventata una potenza mondiale di pallavolo, ha dimostrato nei concorsi che diversi club italiani vinto a livello europeo e mondiale.

Struttura
Dalla stagione 2009-2010, il campionato di pallavolo italiano seconformaron in questo modo:
• Serie A1 (nivelmás alta, 15 squadre, due retrocessioni in Serie A2);
• Serie A2 (secondo livello, a 15 squadre, una promozione in Serie A1 ytres discese per la Serie B1);
• Serie B1 (terzo livello, 48 squadre separate in tre divisioni, quattro promozioni in Serie A2, dodici discese per la Serie B2)
• Serie B2 (quarto livello, 112 squadre separate in otto divisioni, dodici promozioni, 32 gocce)
• Serie C, organizzati dai comitati regionali
• Serie D, organizzata dai comitati regionali
• Campionati a livello provinciale, organizzato dai comitati provinciali.

Club Di Finale Di Champions

1936-1941
In questo periodo i tornei sono stati organizzati dal Club RecreativoNacional (Opera NazionaleDopolavoro).
• 1936: Azogeno VadoLigure
• 1937: AzogenoVado Ligure
• 1938: Torti Alessandria
• 1939: AzogenoVado Ligure
• 1940: non disputata
• 1941: LanerossiSchio
1946-Attuale

Team Trentino Volley

Team Trentino Volley

Trentino Volley che celebra una delle sue vittorie.
• 1946: Robur Ravenna
• 1947: Robur Ravenna
• 1948: Robur Ravenna
• 1949: Robur Ravenna
• 1950: Ferrovieri Parma
• 1951: Ferrovieri Parma
• 1952: Robur Ravenna
• 1953: Minelli Modena
• 1954: Minelli Modena
• 1955: Minelli Modena
• 1956: Crocetta Modena
• 1957: Avia Pervia Modena
• 1958: Ciam Modena
• 1959: Avia Pervia Modena
• 1960: Avia Pervia Modena
• 1961: Ciam Modena
• 1962: Interauto Di Modena
• 1962-63: Avia Pervia Modena
• 1963-64: Ruini Firenze
• 1964-65: Ruini Firenze
• 1965-66: Virtus Bologna
• 1966-67: Virtus Bologna
• 1967-68: Ruini Firenze
• 1968-69: Pallavolo Parma
• 1969-70: Panini Modena
• 1970-71: Ruini Firenze
• 1971-72: Panini Modena
• 1972-73: Ruini Firenze
• 1973-74: Panini Modena
• 1974-75: Ariccia Volley Club
• 1975-76: Panini Modena
• 1976-77: Federlazio Roma
• 1977-78: Paoletti Catania
• 1978-79: Klippan Torino
• 1979-80: Klippan Torino • 1980-81: Robe di Kappa Torino
• 1981-82: Santal Parma
• 1982-83: Santal Parma
• 1983-84: Robe di Kappa Torino
• 1984-85: Mapier Bologna
• 1985-86: Panini Modena
• 1986-87: Panini Modena
• 1987-88: Panini Modena
• 1988-89: Panini Modena
• 1989-90: Maxicono Parma
• 1990-91: Il Messaggero Ravenna
• 1991-92: Maxicono Parma
• 1992-93: Maxicono Parma
• 1993-94: Sisley Treviso
• 1994-95: Daytona Modena
• 1995-96: Sisley Treviso
• 1996-97: La Daytona Modena
• 1997-98: Sisley Treviso
• 1998-99: Sisley Treviso
• 1999-00: Piaggio Roma
• 2000-01: Sisley Treviso
• 2001-02: Modena Unibon
• 2002-03: Sisley Treviso
• 2003-04: Sisley Treviso
• 2004-05: Sisley Treviso
• 2005-06: Lube Banca Marche Macerata
• 2006-07: Sisley Treviso
• 2007-08: Trentino Volley
• 2008-09: Copra Nordmeccanica Piacenza
• 2009-10: Bre Banca Lannutti Cuneo
• 2010-11: Trentino Volley
• 2011-12: Lube Banca Marche Macerata
• 2012-13: Trentino Volley
• 2013-2014: Perugia Volley